Il mediatore linguistico ha una conoscenza approfondita e specializzata delle lingue straniere che utilizza per veicolare la comunicazione interlinguistica e interculturale.

Corso triennale in Mediazione Linguistica 


Obiettivi e prospettive professionali

Il mediatore linguistico ha una conoscenza approfondita e specializzata delle lingue straniere che utilizza per veicolare la comunicazione interlinguistica e interculturale.

Padroneggia le tecniche della traduzione e dell’interpretazione, si avvale dei linguaggi specialistici per gestire le dinamiche della comunicazione, la comprensione profonda dei testi e la loro produzione.
Il mediatore linguistico è il vero protagonista del confronto tra le diversità linguistiche e culturali. Il carattere interdisciplinare del piano di studio permette di formare una figura professionale flessibile le cui competenze sono ricercate e apprezzate in numerosi settori occupazionali.


Ambiti professionali del mediatore linguistico

Rapporti internazionali

Responsabile delle relazioni con l’estero o dei rapporti import/export, collaboratore nelle filiali all’estero di imprese italiane e di filiali straniere in territorio nazionale, collaboratore presso organismi ed enti internazionali, responsabile di strutture e progetti nazionali e internazionali (europei ed extraeuropei), cooperante nelle organizzazioni umanitarie, impiegato in ambasciate o uffici consolari.

Ricerca documentale 

Ricerca documentale in ambito nazionale e internazionale 

Comunicazione aziendale


Addetto stampa, responsabile relazioni esterne, redattore di testi quali memoranda, rapporti, verbali, corrispondenza.

Traduzione e interpretazione specialistica

Editoria: traduttore editoriale, consulente tecnico di agenzie giornalistiche, web content manager.

Traduttore editoriale

Addetto stampa, responsabile relazioni esterne, redattore di testi quali memoranda, rapporti, verbali, corrispondenza.

Servizi turistici

Le destinazioni di carriera includono strutture ricettive, aziende crocieristiche, compagnie aeree, aziende che gestiscono fiere, congressi ed eventi, tour operator, agenzie di viaggio, organizzazioni pubbliche e private per la promozione e lo sviluppo di prodotti turistici territoriali, servizi di consulenza per musei, teatri e fondazioni culturali.